Perche è ancora importante ascoltare la Radio? In evidenza

Perche è ancora importante ascoltare la Radio?
Vota questo articolo!
(8 Voti)
Condividi questo articolo! >>

Perche è ancora importante ascoltare la Radio?

 

Perche è ancora importante ascoltare la Radio?

In molti si pongono questa domanda: Perché dovrei ascoltare ancora oggi la Radio quando ho a disposizione mezzi come Youtube e Spotify?

Io sinceramente non trovo che questi mezzi di comunicazione vadano in contrasto, anzi!


Il bello di Spotify e Youtube e di qualsiasi altro mezzo simile, è che ti permettono ascoltare tutta la musica che vuoi quando e come vuoi, inoltre hanno un sistema che ti propone dei risultati correlati, affini a quello che stai ascoltando e questo ti permette di scoprire nuove canzoni, nuovi gruppi musicali ecc.

Il bello della Radio è proprio l’opposto!
Quando si ascolta una trasmissione infatti, ascoltiamo una selezione di brani scelta accuratamente da qualcun altro, c’è una ricerca con un tema annesso col quale si cerca di comunicare un qualcosa all’ascoltatore.

Gli speaker donano un qualcosa in più ad ogni brano che verrà ascoltato, possono dare informazioni sulla band, curiosità, o magari semplicemente passarla perché a loro piace e vogliono condividere la cosa con gli ascoltatori.

  • Utilizzando solo Spotify e Youtube avremo risultati sempre e solo affini alle nostre ricerche standard e più utilizziamo questi mezzi, più queste ricerche diventeranno selettive e ristrette alle nostre abitudini.

    Alla lunga ci mettono un paraocchi che ci farà trovare solo risultati correlati alle nostre ricerche standard limitando le nostre scoperte.

 

  • La Radio invece non ci fa scegliere, ci impone di ascoltare i brani scelti da qualcun altro ed è proprio questo il bello!
    Possiamo scoprire così canzoni che mai avremmo ascoltato, rendendoci conto che ci piacciono e che vogliamo quindi ascoltare tutta la discografia della band o dell’artista.

    Volendo quindi scoprire nuovi artisti, diversi dalle nostre abituali ricerche, andremo inconsciamente a cambiare tutti gli schemi di ricerca correlata ai nostri gusti ampliando in questo modo i “confini” che ci saremo auto-imposti nel Web.

Solo l’utilizzo di entrambi i mezzi ci consente di apprezzare la musica a 360°.
In questo modo potremo scoprire nuovi generi e canzoni, trovando poi tutti i risultati correlati per ampliarne la conoscenza.

Ci sono poi le Web Radio, Radio a tutti gli effetti ma che trasmettono via Web senza dover sostenere le spese delle stazioni in FM.

Questa tipologia di radio, come la nostra Vi.U Radio, si rifà al periodo delle Radio Libere degli anni ’70 proprio perché non avendo grandi spese da sostenere, né avendo limiti dovuti a contratti con case discografiche e sponsor, ha la pura e semplice libertà di comunicare, con totale libertà di parola e con la libertà di passare qualsiasi brano, senza aver paura di ottenere ascolti troppo bassi.

Concludo quindi dicendovi che anche oggi è importante ascoltare la radio, per ascoltare nuovi punti di vista, per scoprire nuova musica e per vivere la propria passione a 360°.

Non mettetevi il paraocchi, tenete sempre la mente aperta alle novità.

Condividi questo articolo! >>
Informazioni sull'autore
Andrea Bussolaro

Presidente di Vicenza Underground! Si occupa di tutte le relazioni esterne con associazioni, enti, collaboratori e partners!


Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Torna in alto

Supportaci con uno share!

Vicenza Underground è un servizio gratuito per dare vita a tutta la città! Aiutaci a diffonderlo!