Rassegna artisti in residenza @ CSC Centro Stabile di Cultura - San Vito di Leguzzano (VI); Giuseppe Dal Bianco


  • DISQUS_COMMENTS

Informazioni sull'evento

  • Indirizzo del Locale: Via Leogra, 4, 36030 San Vito di Leguzzano VI, Italia
  • Quando: Venerdì, 07 Dicembre 2018
  • A che ora: 21:30
  • Descrizione Evento:

    ARTISTA IN RESIDENZA: GIUSEPPE DAL BIANCO

    Seconda serata della rassegna ARTISTA IN RESIDENZA dedicata al polistrumentista Giuseppe Dal Bianco ed alla sua ricerca musicale tra lontane tradizioni popolari, rari strumenti etnici e antichi rituali.

    La serata prevede 3 concerti di 3 differenti progetti:
    Parte 1 - Giuseppe Dal Bianco solo
    Parte 2 - Giuseppe Dal Bianco / Giuseppe Laudanna / Elisa Dal Bianco
    Parte 3 - Giuseppe Dal Bianco / HEXN

    ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

    GIUSEPPE DAL BIANCO SOLO

    Giuseppe Dal Bianco: flauti etnici, ance, kalimbe, corni naturali, didgeridoo e molti altri strumenti)

    La musica, gli innumerevoli strumenti e i suoni affascinanti di Giuseppe Dal Bianco, flautista e polistrumentista vicentino, trasportano il pubblico attraverso ritmi lenti e suoni dilatati nel tempo, atmosfere rarefatte, echi primitivi ricchi di memorie tra oriente e occidente.
    Musica meditativa ed evocativa eseguita con strumenti a fiato etnici originali.
    Un indagare in mondi indefiniti attraverso strumenti musicali che trasformano aria, vento e respiro in molteplici sonorità e timbriche inconsuete.

    Principali strumenti usati in concerto:
    Duduk (Armenia) Hulusi, Dizi, Bawu (Cina) Khene (Laos) Alghoza (Pakistan) Indian oboe (India) Tin whistle, Irish flute (Irlanda) Fujara (Slovacchia) Alboka (Spagna-Paesi Baschi) Kalimba (Africa) Didgeridoo (Australia) Shofar (Israele)

    ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

    GIUSEPPE DAL BIANCO / GIUSEPPE LAUDANNA / ELISA DAL BIANCO

    Giuseppe Dal Bianco: flauto traverso, flauti etnici, didgeridoo
    Giuseppe Laudanna: pianoforte, tastiere
    Elisa Dal Bianco: lama sonora

    La musica proposta si sviluppa in un flusso sonoro, un crescendo strumentale che fonde insieme elettronica e suono delle origini, Oriente e Occidente. Una dopo l’altra, delle finestre si aprono su paesaggi che ci portano in terre lontane, attraverso evocazioni sonore di particolari strumenti a fiato e percussioni provenienti da ogni parte del mondo.
    Dialogo a due con il suono avvolgente delle tastiere di Laudanna che fanno largo uso di tappeti sonori, perfetti per sostenere il suono arcaico e ancestrale degli strumenti a fiato di Dal Bianco.
    Sonorità che conducono lo spettatore attraverso un seducente e magnetico viaggio sonoro, tra primitivo e futuro, improvvisazioni e silenzi.

    ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

    GIUSEPPE DAL BIANCO / HEXN

    Il percorso musicale di Hexn è un'incessante esplorazione di mondi diversi, assorbe tutto ciò che più lo stimola e incuriosisce, nel tentativo di creare il proprio pattern personale. La sua musica include tracce di psichedelia, beat technoidi primitivi, canti rituali e droni oscuri: suona familiare e, in qualche modo, diversa.
    Nel recente 7" uscito per Zen Hex, è coadiuvato dal maestro Giuseppe Dal Bianco, che ne ha curato i fiati selezionando strumenti tradizionali di culture lontane, arricchendo ulteriormente e dando nuove tinte e sfumature al tutto.

    https://www.facebook.com/HHEEXXNN/

    ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

    Biografie:

    Giuseppe Dal Bianco flautista e polistrumentista, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza conseguendo il diploma in flauto traverso nel 1985.
    E’ docente di flauto traverso e direttore artistico della rassegna concertistica Aprile Musicale di Malo.
    Svolge intensa attività concertistica proponendo le sue composizioni originali eseguite con strumenti musicali originali a fiato di varia provenienza. Per diverse compagnie teatrali esegue dal vivo le musiche di scena in numerosi spettacoli e collabora con molti altri musicisti in vari ambiti musicali.
    Da diversi anni si dedica allo studio degli strumenti a fiato etnici, frequentando anche numerosi seminari di studio presso la Fondazione Cini di Venezia.
    La sua grande passione e interesse per gli strumenti a fiato lo ha portato a raccogliere e collezionare circa 260 strumenti provenienti da ogni parte del mondo, gran parte dei quali li usa nei suoi concerti.
    Da sempre affascinato dalle sonorità che legano Oriente e Occidente, nel 2005 incide un CD dal titolo “senza ritorno” che lo vede protagonista assoluto, nel quale, con i suoi numerosi strumenti esegue nove brani strumentali da lui composti e arrangiati.
    Nel 2010 incide il suo secondo CD dal titolo “perpetuo vagare" con il percussionista Luca Nardon.
    Nel 2016 è uscito il terzo CD dal titolo "noi siamo le stelle", nel quale lo strumento protagonista è il Duduk, il tradizionale oboe Armeno.
    Ama incontrare musicisti e costruttori di strumenti per conoscere più a fondo gli strumenti che suona e la cultura dei popoli.
    Nella musica di Giuseppe Dal Bianco, ogni nota, ogni timbro strumentale, persino il respiro evoca ritualità ed echi di popoli lontani.

    https://www.giuseppedalbianco.it/
    https://www.facebook.com/giuseppedalbianco

    ---------------------------------------------------------------------

    Giuseppe Laudanna ha conseguito il diploma di pianoforte nel 1987 presso il Conservatorio Di Musica San Pietro a Majella di Napoli. Successivamente si è diplomato in Musica Jazz presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.
    Numerose sono le sue collaborazioni e concerti in particolare nel campo della musica Etno-World: Eugenio Bennato, Pietra Montecorvino, Patrizio Trampetti, Marisa Sannia, Mimmo
    Epifani, Marco Zurzolo ed altri.

    Ha partecipato alla realizzazione di diversi CD tra cui: Eugenio Bennato, Mille e una notte fa, Taranta Power, La stanza dello scirocco (Colonna sonora del film con Giancarlo Giannini); Pietra Montecorvino: La Stella del cammino; Mimmo Epifani: Chilli Band – Marannui; Marco Zurzolo: Lido Aurora.
    Ha partecipato al film “Fondali Notturni” di Nino Russo con Massimo Ranieri ed Ida De Benedetto.

    ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

    INGRESSO RISERVATO AI SOCI

    • Apertura ore 20:45 - Inizio concerti 21:30

    Non sei ancora tesserato e desideri farlo?
    ➟ REGISTRATI online tramite il form
    (qui https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdlCA37d7ARZD16CqawD_jdb8gL9JyKfshjgfIQ85qxDhBBcQ/viewform)
    ➟ RITIRA la Tessera all'ingresso, versando il contributo annuale.


Vota questo evento!
(0 Voti)
Torna in alto

Calendario generale eventi a Vicenza

Vi.U Radio

Radio Vicenza Underground


Ogni Lunedì ore 21.00 Radio Vicenza Underground - Into the Box
Ogni Martedì ore 21.00 Radio Vicenza Underground - Rock Graffiti
Ogni Mercoledì alle 19.00 Radio Vicenza Underground - Max
Ogni Giovedì ore 21.00 Radio Vicenza Underground - Seriedipity
Ogni Domenica ore 17.00 Radio Vicenza Underground - The Speak Easy

I nostri Partners

Supportaci con uno share!

Vicenza Underground è un servizio gratuito per dare vita a tutta la città! Aiutaci a diffonderlo!


Registrati su VicenzaUnderground.it

Sei un artista o hai un locale che organizza eventi a Vicenza e provincia?

Registrati gratuitamente!